In 4 mila sotto la pioggia per Marco Mengoni: il concerto ai laghi di Fusine è pura magia

È stata davvero una giornata epica, quella “regalata” dal “No Borders music festival”, un’incredibile esibizione per il cantante di Ronciglione che si è confermato anche sotto il cielo grigio del Tarvisiano uno degli artisti italiani più amati e apprezzati dal pubblico, fedele come in poche altre occasioni. Pubblico che non si è fatto assolutamente intimorire dalle previsioni meteo, che in montagna sono imprevedibili, vivendo una giornata indimenticabile in mezzo alla natura, in tutte le sfumature e sfaccettature.(Foto di Simone Di Luca e Fabrice Gallina)

Video del giorno

Schiantare un aereo per i clic su YouTube, sull'ex olimpionico c'è più di un sospetto

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi