Subacquei nell'Ausa per fotografare il punto dove è stata trovata un'antica spada

Lo scorso mese di settembre, durante un’operazione di pulizia del fiume Ausa, i volontari della Protezione civile avevano recuperato una spada ancora avvolta nel fodero. Una scoperta ancora oggetto di approfondimenti da parte degli esperti. Domenica 13 ottobre sono tornati nello stesso luogo per ulteriori indagini. I subacquei della Protezione civile di Grado, con il supporto logistico del gruppo di Protezione civile di Cervignano, hanno effettuato un’attività di addestramento e ricognizione subacquea, nell’area del presunto sito d’interesse storico nelle acque del fiume Ausa, a ridosso del ponte di via Udine. Non è stata effettuata un’attività di rimozione di reperti, ma soltanto una documentazione fotografica.