Sagra dei osei, in tanti a Sacile nonostante le restrizioni anti-Covid

Il Covid-19 non ha fermato l'organizzazione della Sagra dei Osei nonostante le restrizioni per il contenimento del virus. Grazie al lavoro della Pro Sacile, che ha garantito tutte le misure di sicurezza sanitaria, anche quest'anno l'esposizione-concorso nazionale degli uccelli e lo storico concorso canoro pluricentenario non sono venuti meno e, considerato il periodo, la manifestazione mostra ancora dei numeri, se pur diversi rispetto alle precedenti edizioni, che attestano il grande interesse nei visitatori. Per l'edizione 2020 si registrano oltre 1000 espositori di cui 300 dedicati allo storico concorso canoro con canarini, uccelli esotici, merli, tordi e fringuelli durante il quale la giuria di esperti assegnerà, domenica 6 settembre, il titolo di Tordo nazionale

Radicchio al forno con crema di yogurt

Casa di Vita