In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
l’intervista

L’Udinese continua a pareggiare ma Sottil si tiene l’imbattibilità

All’allenatore non è piaciuto proprio il primo tempo dei suoi. «Potevamo vincere di più, ma fuori non perdiamo da agosto»

Pietro Oleotto
1 minuto di lettura

«È difficile giocate qui, su questo campo: sapevamo che sarebbe stata una battaglia». Andrea Sottil archivia con un complimento agli avversari il trittico che avrebbe potuto lanciare in orbita la sua Udinese e che, invece, la costringe a guardare dall’ultimo vagone il treno per l’Europa. Si tratta, in un certo senso, si una novità, visto che in precedenza, tra Cremonese e Lecce, il tecnico bianconero aveva fatto capire che il risultato era stato accettato a denti stretti, laddove quello della Spezia è stato, in assoluto, il più complicato da cogliere. Per tutta una serie di motivi, non ultime quelle assenze pesanti – Becao, Udogie e Makengo erano titolari nell’Udinese che macinava gli avversari a settembre – che hanno inciso anche sui cambi in corsa che ha dovuto operare per cercare di sbloccare una partita ingessata dopo la prima ora di gioco.

Analisi

«Questo è un campo stretto che privilegia le giocate veloci e lo Spezia può schierare in questo senso elementi importanti, calciatori bravi a giocare tra le linee», racconta il tecnico di Venaria Reale per descrivere lo scenario e spiegare quindi le difficoltà che l’Udinese ha incontrato ieri allo stadio Picco. «Lo sapevamo che sarebbe stata una battaglia, ma non abbiamo fatto benissimo all’inizio, anche se in quei frangenti avevamo trovato un bel gol che avrebbe potuto mettere la gara su altri binari e che è stato annullato davvero per poco, per un fuorigioco di centimetri». Da quel momento, invece di insistere, i bianconeri sono spariti dal campo. «Abbiamo subito troppo, loro hanno giocato decisamente meglio – riconosce con onestà Sottil –, ma prima dell’intervallo abbiamo avuto il merito di segnale un gran gol che ha riportato la gara in equilibrio». Un equilibrio che la ripresa non è riuscita a rompere.

«Dopo 20-25 minuti di tentativi da una parte e dall’altra la partita è andata in stallo, anche se noi l’abbiamo chiusa con una traversa. La possibile espulsione di Arslan per doppia ammonizione? Abbiamo cercato di calmarlo dalla panchina, ma ha rischiato parecchio. Per questo l’ho sostituito nell’intervallo. Il risultato comunque credo che alla fine sia giusto».

Classifica

Dopo il terzo pareggio di fila l’Udinese resta ai margini della zona Europa: «Rimane un po’ di amaro in bocca, si poteva fare qualche vittoria in più», ammette Sottil che si tiene stretta però un’imbattibilità esterna che dura da agosto e che contribuisce a un piazzamento, un settimo posto alla pari con l’Inter, per il momento, che non può essere giudicato in modo positivo. «Brucia un po’ la sconfitta interna con il Torino, ma abbiamo 24 punti e quello è stato l’unico stop dopo quello dell’esordio a San Siro contro il Milan».

I commenti dei lettori