Longform

Pressione alta? Fate movimento e si abbasserà

Bicicletta, nuoto, passeggiate: le raccomandazioni personalizzate dei cardiologi europei per gli ipertesi funzionano anche più dei farmaci. Purché siano seguite con regolarità
10 minuti di lettura

CHE l’ipertensione metta a rischio cuore e cervello, facendo salire i pericoli di infarti e ictus, è ormai assodato. Altrettanto lapalissiano è l’effetto benefico dell’attività fisica nel controllo dei valori pressori, tanto da far considerare il movimento regolare come un vero trattamento non farmacologico per la pressione alta.

Ma se per i farmaci il medico ci indica dosaggi corretti, eventuali associazioni e orari di assunzione per tenere sotto controllo massima e minima durante le 24 ore, spesso non si sa come “dosare” gli sforzi, quando concentrarli e soprattutto quali attività scegliere.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori